17 settembre 2009

Bae de canòn!

TERREMOTO: GASPARRI, CASE A ONNA SUCCESSO PREMIER E ORGOGLIO PDL Roma, 15 set. (Adnkronos) "La consegna delle prime case ai terremotati dell'Abruzzo e' la notizia che piu' di tutte rende orgoglioso il Popolo della liberta' dalla sua costituzione. E di questo straordinario successo dobbiamo ringraziare il presidente del Consiglio, Berlusconi. La consegna della case e' avvenuta in tempi record e mai, in una ricostruzione post sisma, si e' registrata una tale rapidita', un impegno ed una presenza cosi' determinante del governo". Lo sottolinea in una nota il capogruppo al Senato del Pdl, Maurizio Gasparri. ''E' questo -dice- un giorno importante per tutto il centrodestra, per la maggioranza e per l'esecutivo, e ci rende fieri di far parte di una coalizione che agisce concretamente per il bene del paese".

Red carpet sui cadaveri
15 settembre 2009
Ma ci fu chi arrivò molto prima: lo staff di Giuseppe Zamberletti, democristiano lombardo concreto ed efficiente, che senza essere sottosegretario a nulla, ma in veste di commissario straordinario di governo, mise a frutto l’esperienza maturata nel 1976 in Friuli e riuscì a consegnare 150 chalet (identici ai 45 inaugurati ieri dal premier, anche se a pagarli è stata la provincia autonoma di Trento, governata da Lorenzo Dellai, centrosinistra) alla popolazione di Ariano Irpino, che aveva appena pianto 300 morti, riuscendo a seppellirli solo tre settimane dopo. Quando avvenne la consegna? Qualcuno, sentita la premiata ditta B&B, nel senso di Berlusconi & Bertolaso, dirà: sicuramente non prima di 170 giorni, altrimenti gli annunci del presidente del Consiglio e del capo della Protezione civile sarebbero nient’altro che balle. E i giornali che le registrano senza batter ciglio sarebbero nient’altro che uffici stampa. Bene, tenetevi forte: Zamberletti consegnò ad Ariano i primi prefabbricati appena 60 giorni dopo il terremoto e le 150 casette con giardino dopo soli 122 giorni, dando un tetto permanente a 450 persone: la metà dei superstiti. Cioè impiegò ben 40 giorni in meno della ricostruzione più imponente e rapida eccetera, per fare il triplo del migliore presidente del Consiglio degli ultimi 150 e del capo della Protezione civile che tutto il mondo ci invidia.

24 commenti:

  1. I tempi di consegna non sono però l'unica variabile da tenere in considerazione. Mi piacerebbe essere a conoscenza delle caratteristiche edilizie delle case consegnate (anche confrontandole con i prefabbricati irpini).

    RispondiElimina
  2. a legger bene si fa riferimento a chalet IDENTICI.. ovvio che IO non ho verificato le caratteristiche tecnico/costruttive dei prefabbricati ma se si scrive "identici".. ma se è vero che i tempi di consegna non sono l'unica variabile è altrettanto vero che l'obiettività non lo può essere..

    RispondiElimina
  3. devo ritrovare l'articolo che parlava proprio delle differenze tra i due interventi (voglio sperare che in 33 anni si sia migliorato l'isolamento termico)

    RispondiElimina
  4. Onore e rispetto ad un presidente del Consiglio che si è impegnato fin da subito a consegnare agli aquilani le case necessarie!!!

    RispondiElimina
  5. Vergogna a chi ha messo quella foto su Silvio!
    Quello siete voi!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Carlo Maria Fossaluzza20 settembre 2009 22:30

    Guardate chi ha pagato e regalato le case a Onna e ditemi se Berlusconi ha un qualche merito. Grazie Trento e grazie Croce Rossa.

    RispondiElimina
  7. Ehi Anonimo del 20 settembre 2009 ore 20.46: e fattela una risata!! Se serve a farti star meglio sbeffeggeremo presto anche il segretario del pd (quando ci comunicheranno chi è veramente).
    Non si può toccare il Berlusconi che qualcuno si sente leso nell'onore. Ma poi perché? Cos'è quest'adorazione?
    "Vergogna", "Onore", si usa un linguaggio da cineogiornale della metà del secolo scorso. Queste parole sono consumate, si usano solo per parlare di pallone.
    Sorridete, mannaggia! Cerchiamo di essere tutti un po' più ironici! Se l'Italia è veramente una grande Democrazia oggi tocca a Berlusconi, domani a qualcun altro...
    :p

    RispondiElimina
  8. il berlusconi-pinocchio l'ho messo io e, senta senta il caro anonimo, non me ne vergogno affatto: la vergogna invece dovrebbe provarla, se avesse un po' di coscienza decente, il presidente del coniglio (nel senso dei conigli estratti a sensazione dal suo cilindro di illusionista) quando millanta meriti inesistenti o non suoi..

    concludo con una citazione anonima (chi di spada ferisce..): l'uomo politico è colui che lavorando per il vostro bene ottiene il suo..

    preferirei però critiche e smentite sui fatti riportati invece di questi infantili battibecchi da curva da stadio (luogo assai caro al presidente del coniglio)..

    RispondiElimina
  9. Questo sito e proprio democratci, vero caro Roberto???!!!
    Sembra quello dei Comunisti Italiani!!!!!!
    Vergogna ancora a chi ha messo quella foto ed ONORE,ONORE,ONORE,ONORE,ONORE ad un presidente del Consiglio che di certo non ha fatto tutto giusto ma almeno lo ha fatto, al contrario di quella banda di ieattori che sanno solo muovere la lingua!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. caro anonimo, eterea e virtuale presenza del nostro blog (e non sito) che potrei davvero definire democratico visto che ospitando pluralità di voci, opinioni e pensieri (anche la tua) lo dimostra da quando è nato..
    ribadisco una volta di più la soddisfazione per aver pubblicato una modesta vignetta sul presidente del coniglio che ha scatenato una reazione spropositata, tifosa e soprattutto non motivata, visto che non entra nel merito dei fatti riportati nell'articolo..
    sull'onore noto che è termine assai inflazionato e abusato (tra l'altro non del tutto sconosciuto in quel di arcore nei suoi addentellati siciliani, dico bene?)..
    mi sfugge poi cosa sia uno "ieattore": forse un teatrante del movimento yèyè degli anni '60?
    ricordo infine che la patente di pinocchio al presidente del coniglio è definitivamente e legalmente conferita da una sentenza della corte d'appello di Venezia, che nel 1990 dichiara Berlusconi colpevole di aver giurato il falso davanti al Tribunale di Verona a proposito della sua iscrizione alla P2 (reato coperto da amnistia nel 1989)

    RispondiElimina
  11. ieattore penso sia la stessa cosa che da parecchi mesi sta "Alla basa della nostra azione..."

    RispondiElimina
  12. Fantozzi direbbe: "Dicesi blog:...
    In informatica, e più propriamente nel gergo di internet,un blog è un sito internet di solito gestito da una persona o ente, in cui l'autore pubblica periodicamente pensieri, opinioni, riflessioni - proprio come questo - come in un diario."
    Blog è la contrazione di web-log. Un file log è un file che tiene traccia dei movimenti di un computer e nel caso di un web server di tutto il traffico da esso generato, quindi il termine blog (web-log) può essere tradotto come traccia (log) e rete (web), traccia su rete, traccia nella rete. I Led direbbero "The song remains the same" io "Le parole cambiano ma la musica è la stessa". Con simpatia.

    RispondiElimina
  13. caro anonimo, ti ringrazio e, ti garantisco, senza alcuna ironia visto che ogni contributo che porta conoscenza e informazione è la benvenuta..
    io in effetti pensavo più alla funzione che mi pareva diversa: considerando il sito come lo zaino di uno studente (dove c'è di tutto anche un forum o un blog), il blog è il diario (come giustamente viene definito)..
    poi nel blog mi pare importante la possibilità dell'interazione con i visitatori, come le pagine bianche del diario a loro disposizione..
    quindi è vero, le parole cambiano, la musica è la stessa, ma è anche vero che le parole possono fare la differenza.. (confrontare la guerra di piero nelle versioni de andrè e gem boy)

    come direbbe fracchia: com'è umano lei!

    RispondiElimina
  14. Ribadisco il mio concetto: visto che questo dovrebbe essere un sito pluralista io non lo vedo affatto. Siete forse la sezione del Pd di Gaiarine che è morto e sepolto, o siete forse i reduci di Prodi che cercano di spaventare la gente dicendo falsità riguardanti il nostro sindaco, votato democraticamente dalla maggioranza dei gaiarinesi?????!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Uff Caro Anonimo, come mi stanchi... allora, arrivi e lasci 4 commenti qualunquisti (rispettivamente ai post:
    "La nostra aria e il nostro (?) traffico" alle 19.40
    "Serve l'iscrizione al ruolo?" alle 19.45
    "Semo a.. post! (3)" alle 19.47
    "Bae de canòn!" alle 19.56

    In base al nostro inderogabile principio di massima, libera, aperta e anche anonima partecipazione, puoi esprimere qui queste tue idee scarse.
    Dopo diversi giorni che ti leggiamo con interesse (credeghe), non hai detto granché. Se l'amministrazione dovesse affidarsi alla tua difesa, povera maggioranza!
    Ma nonostante questo vieni anche a dirci che il blog non è pluralista?! Ti rendi conto che fa ridere 'sta cosa?
    E poi perché insisti ad accostarci al PD e a Prodi? Che palle!
    Dici che cerchiamo di spaventare la gente. Ma ti pare?!
    Poi però affermi che diciamo falsità sul nostro sindaco (a proposito hai notato che anche noi diciamo nostro sindaco?). E qui ti devi fermare caro mio, perché qui sei tu a dire falsità, perché noi falsità non ne diciamo. E non ci spaventano le minacce di querela del nostro sindaco. Quindi ti sfido (e se tu avessi meno vergogna di te stesso e dicessi chi sei, lo farei pubblicamente) a dire dove e quando abbiamo scritto delle falsità.
    Ti lascio con una premura: attento a quello che scrivi, potrebbe scapparti una verità.
    ;)

    ps: se riesci a essere più divertente, fai un favore a tutti i lettori di questo blog. Solo ieri erano 300... orpo! forse è questo che spaventa qualcuno?!

    RispondiElimina
  16. SBALORDIAMO! l'anonimo è capace non solo di concetti ma anche di ribadirli..
    attendiamo fiduciosi che riesca anche a migliorare la sua fortissima miopia critica (visto che non vede pluralismo nel nostro blog)

    RispondiElimina
  17. Magari! Magari si accorge anche di quando facciamo propaganda delle buone iniziative di governo, come fa Serena nel suo post di oggi "Biciclettiamoci".

    RispondiElimina
  18. Ti credo che erano in 300: sono venuti a vedere le PALLE che scrivete!!!!!!!!!
    Comunque voi siete, che vi piaccia o no, una frange della sinistra italiana anche se scrivete "il nostro sindaco"( a proposito anche D'Alema dice "il nostro presidente").
    Siccome avete perso largamente le elezioni comunali, avete fondato questo furum, che tanto democratico non è!!!
    E i Gaiarinesi vedono in voi la copia "de quel pimpinot de" Franceschini!!!!!!!!!!!!!
    Rassegnatevi, avete perso e continuerete a farlo!!!!!!!!(L'articolo di Serena comunque è molto bello e se osservate bene ho apprezzato anche le vostre iniziative verdi).

    RispondiElimina
  19. Caro Anonimo,
    che ti piaccia o meno, non scriviamo palle (e un po' ti fa paura il fatto che si dicano le cose foraxfora).
    Che ti piaccia o no, 300 visitatori in un giorno, per un blog che parla di una comunità di meno di 7000 residenti, è un numero enorme (soprattutto se consideri che ci davano morti dopo le elezioni).
    Che ti piaccia o meno, non siamo una frangia della sinistra italiana.
    Che ti piaccia o no non abbiamo perso le elezioni, visto che non abbiamo partecipato. Ma, che ti piaccia o meno, potremmo partecipare alle prossime.
    Che ti piaccia o meno, riceviamo da Albinesi, Campomolinesi, Francenighesi e Gaiarinesi,di destra, di centro, di sinistra o apolitici, quotidiane attestazioni di interesse e stima.
    Che ti piaccia o no non vedono in noi la copia di Franceschini.
    Che ti piaccia o meno abbiamo un'idea della politica più moderna di te (che parli ancora di Lenin) e anche del signor Franceschini (che si affanna nella corsa alla segreteria).
    Rassegnati, siamo fatti così, ribattiamo colpo su colpo e abbiamo una pazienza infinita.
    Per fortuna ci sei tu che ci fai ridere tanto. Conservati in salute!
    ;)

    RispondiElimina
  20. Ma non avete ancora capito che siete comunisti!! Svegliatevi: siete comunisti e basta!! Chi non è con il capo è comunista! Persino Boffo è diventato comunista! E senza accorgersene hanno fatto fuori uno di loro migliori alleati all'interno della CEI.
    Se il capo dice A e voi B, siete comunisti! Se il capo dice A e voi anche, siete comunisti lo stesso e avete copiato. Qualche volta anche il capo dice di fare politica di sinistra... in effetti come viene gestito il PDL e la politica italiana è molto simile alla gestione del PCUS e della CCCP del secolo scorso. Comanda il capo, viva il capo, il capo ha sempre ragione! .-) Ciao comunisti.

    RispondiElimina
  21. Requisitoria del sostituto procuratore Gatto a Palermo il 25 settembre nel giudizio d'appello contro il sen.Dell'Utri :"Vittorio Mangano fu assunto nella tenuta di Arcore per coltivare interessi diversi da quelli per i quali fu ufficialmente chiamato.Lui era il simbolo vivente della tutela da parte di Cosa Nostra a Silvio Berlusconi".
    Immaginiamo allora che per l'anonimo scrivano gaiarinese anche il dott.Gatto, magistrato della Repubblica, sia un comunista, leninista, ect, ect..
    Questo è il problema vero della democrazia: vota anche chi non ha la più pallida idea di quello che dice e di quello che pensa -anche se per costoro il pensiero è una categoria a loro sconosciuta.Ma tanti di costoro messi insieme vincono e vincendo distruggono una civiltà democratica .Utili beoti per il signore di turno!

    RispondiElimina
  22. Che vi piaccia o no, caro fiorenzo, siete comunisti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  23. Prego, caro compagno!!!

    RispondiElimina

partecipa, dì quello che pensi! condividi le tue proposte!